giovedì 4 luglio 2019

DIARIO DI BORDO GIORNO 2 #Colonia2019


Cari genitori, come state? Noi ci stiamo facendo la doccia nelle nostre camere, e intanto troviamo qualche minuto per scrivervi il nostro diario di bordo: non vi preoccupate, non ci dimenticheremmo mai di aggiornarvi! È vero, ricordarci per filo e per segno tutto ciò che combiniamo nell’arco delle nostre giornate, è difficilissimo; siamo qua da appena due giorni, eppure ci sembra passato così tanto tempo da quando vi abbiamo salutati, emozionati, al palaghiaccio! I nostri assistenti sono diventati dei fratelli maggiori, mentre i compagni di squadra, ormai, sono in tutto e per tutto dei perfetti partner di malefatte diurne ma soprattutto… notturne! Vorremo raccontarvi tutto nel dettaglio, ma sapete, abbiamo la netta impressione che poi i nostri assistenti possano leggere queste nostre parole…
Oggi la giornata in spiaggia è proseguita nel più classico dei modi: tra bagni lunghissimi, castelli di sabbia e profonde buche nel terreno, ci siamo stupiti di scoprire che era già arrivato il momento di tornare in colonia! I laboratori, infine, ci hanno risparmiato le ore più calde del sole adriatico, e i nostri assistenti si sono divertiti con noi in infinite attività: i più grandicelli (squadre A, B, C e D) si sono divertiti a giocare a calcio nella pineta, mentre le bimbe sono rimaste in colonia ad acconciarsi i capelli e a mettersi lo smalto (non ditelo agli assistenti: abbiamo sporcato tutto il pavimento!!!).
Questa sera, una battaglia di Risiko vivente ci terrà occupati in lotte all’ultimo sangue per conquistare i territori delle altre squadre… chissà se riusciremo ad impossessarci del Kamchatka!
Genitori, non perdetevi le nostre avventure in diretta sul nostro profilo Instagram: Aerat soc coop!

Megan: “E tu come ti chiami?”
Diana: “Diana!”
Desiree: “Come il cane di mia zia!”
Megan: “E come la bicicletta della mia maestra di italiano!”
Tratto da: conversazioni quotidiane della squadra Z















DIARIO DI BORDO GIORNO 1 #Colonia2019


Cari genitori… sentite già la nostra mancanza? Beh, ma insomma… non sono passate nemmeno 24 ore, non possiamo essere noi a consolarvi! Dovete imparare ad essere un po' autonomi, cari genitori, anche perché noi staremo qui a Cesenatico per altre due intere settimane… e sinceramente, di ritornare prima, proprio non ne abbiamo voglia!
Ma andiamo per ordine: sicuramente vorrete sapere tutto del nostro viaggio verso la colonia e del nostro primo, meraviglioso giorno di vacanze. Sul pullman abbiamo conosciuto i nostri compagni di avventura, perdendoci in chiacchiere e risate mentre, purtroppo, qualche chilometro di coda ci ha trattenuti in viaggio più del previsto. Non che questo abbia scalfito la nostra voglia di divertirci… anzi!
Arrivati in colonia, una brezza calda ci ha accolti per farci capire che qui, come ogni anno, siamo i benvenuti. Tutto era già pronto per il nostro arrivo! Ci siamo sistemati nelle nostre spaziose camere e prima di cena abbiamo ballato la nuova sigla di quest’anno (… e che sigla! Non la cambieremmo nemmeno per un milione!). Sappiamo bene che volete vedere dei video in cui la balliamo… seguite le nostre storie su Instagram (Aerat soc coop) per poterci “spiare” tutti i giorni e tutto il giorno, tenendovi sempre aggiornati sulle nostre attività!
Il nostro primo giorno di mare è iniziato con il botto: i nostri amici assistenti hanno accompagnato i più piccoli di noi in una emozionante uscita coi Sup, delle tavole colorate su cui cercare di navigare in equilibrio. Quanti tuffi, e quante cadute spassose!
Cari genitori, vorremmo dirvi di stare tranquilli, ma non ci riusciamo: il tempo è bello, il mare è calmo, i nostri assistenti sono ragazzi in gamba, il cibo è buonissimo… chi ce lo fa fare, di ritornare in Trentino!?
Naturalmente stiamo scherzando; rimanete sintonizzati con noi per seguire il viaggio che ci cambierà la vita!

“Io non avrò nostalgia di casa, perché nella valigia ho messo una foto della mia famiglia. E poi mi sono portata una maglietta che sa di mamma.”
Sabrina, sq. Z